Menu Chiudi

Termini e condizioni

TERMINI E CONDIZIONI

TERMINI E CONDIZIONI

Contenuti:

Articolo 1- Definizioni

Articolo 2- Identità aziendale/imprenditore

Articolo 3- Rilevanza

Articolo 4- Offerta

Articolo 5- Accordo

Articolo 6- Diritto di recesso

Articolo 7- Costi di ritiro

Articolo 8- Esclusione Diritto di recesso

Articolo 9- Prezzi

Articolo 10- Conformità e garanzie

Articolo 11- Consegna ed esecuzione

Articolo 12- Lunghezza delle transazioni: durata, risoluzione e proroga

Articolo 13- Pagamenti

Articolo 14- Reclami

Articolo 15- Controversie

Articolo 16- Disposizioni aggiuntive e diverse

Articolo 1 - Definizioni
In queste Condizioni/Termini sono applicabili le seguenti definizioni:

  1. Tempo di considerazione: il termine durante il quale il consumatore può esercitare il diritto di recesso.
  2. Consumatore: la persona fisica che non tratta per conto di un'azienda o di una professione e che arriva a un accordo a distanza con l'imprenditore.
  3. Giorno: giorno di calendario
  4. Una transazione di lunghezza: un accordo a distanza relativo a una serie di prodotti e servizi di cui l'obbligo di consegna e l'acquisto sono distribuiti su un periodo di tempo.
  5. Supporto durevole: qualsiasi strumento che permetta al destinatario o all'imprenditore di conservare le informazioni a lui personalmente indirizzate in modo che possano essere consultate in futuro per un periodo di tempo adeguato allo scopo dell'informazione e che permetta la riproduzione immutata delle informazioni memorizzate.
  6. Diritto di recesso: la possibilità per il consumatore di terminare il contratto a distanza entro il termine di considerazione.
  7. Imprenditore: la persona fisica o la società che offre prodotti a distanza ai consumatori.
  8. Accordo a distanza: un accordo basato su un sistema aziendale organizzato di vendita a distanza di prodotti e servizi che include la chiusura di un accordo utilizzando una o più tecniche di comunicazione a distanza.
  9. Tecnica di comunicazione a distanza: un mezzo che può essere utilizzato per chiudere un accordo senza che il consumatore e l'imprenditore si siano riuniti nello stesso luogo e allo stesso tempo.

Articolo 3- Rilevanza
Le presenti condizioni generali si applicano a qualsiasi offerta dell'imprenditore e ad ogni contratto a distanza finalizzato tra imprenditore e consumatore.

Prima della conclusione del contratto a distanza, il testo delle condizioni generali/termini viene messo a disposizione del consumatore. Se questo non è ragionevolmente possibile che prima della conclusione del contratto a distanza, sarà indicato che le condizioni generali/termini possono essere visti presso l'imprenditore e su richiesta del consumatore queste condizioni generali/termini saranno inviati al consumatore il più presto possibile senza costi aggiuntivi.

Se il contratto a distanza è concluso per via elettronica, nonostante l'articolo precedente e prima che il contratto a distanza sia concluso, il testo delle condizioni generali/termini può essere messo a disposizione del consumatore per via elettronica in modo tale che il testo possa essere salvato in modo semplice su un supporto durevole. Se questo non è ragionevolmente possibile, prima della conclusione del contratto a distanza sarà indicato dove il consumatore può trovare le condizioni generali/termini elettronicamente e che queste condizioni/termini su richiesta del consumatore saranno inviate elettronicamente o altrimenti al consumatore senza costi aggiuntivi.

Nel caso in cui, oltre a queste condizioni generali, siano applicabili anche condizioni specifiche di prodotti e servizi, il secondo e il terzo articolo sono mutatis e in caso di condizioni contrastanti il consumatore può appellarsi alle condizioni pertinenti che sono le più favorevoli per il consumatore.

Articolo 4- Offerta
Se un'offerta ha una validità limitata o ha altre specifiche, questo sarà enfaticamente menzionato.

L'offerta contiene una descrizione completa e accurata dei prodotti e servizi offerti. La descrizione è sufficientemente dettagliata per permettere una corretta valutazione dei prodotti/servizi da parte del consumatore. Le immagini utilizzate dall'imprenditore sono rappresentazioni veritiere dei prodotti e dei servizi. Errori ed errori evidenti non vincolano l'imprenditore.

Ogni offerta contiene informazioni tali che sia chiaro per il consumatore quali diritti e obblighi sono legati all'offerta quando questa viene accettata dal consumatore. Questo riguarda in particolare:

  1. prezzo tasse incluse
    2. eventuali costi di consegna
    3. il modo in cui il contratto è stato concluso e le firme necessarie
    4. l'eventuale applicazione del diritto di recesso
    5. le modalità di pagamento, consegna ed esecuzione del contratto
    6. il termine per l'accettazione dell'offerta o il periodo entro il quale l'imprenditore garantisce il prezzo
    7. il livello della tariffa per la comunicazione a distanza se i costi per l'utilizzo della tecnologia per la comunicazione a distanza sono calcolati su una base diversa dalla tariffa regolare per la comunicazione
    8. se il contratto dopo la conclusione viene archiviato e in tal caso come consultarlo per il consumatore
    9. il modo in cui il consumatore, prima della conclusione del contratto, può controllare e se necessario anche ripristinare le informazioni da lui fornite nell'ambito del contratto
    10. eventuali altre lingue, tra cui l'olandese, per il contratto
    11. i codici di condotta a cui l'imprenditore è soggetto e il modo in cui il consumatore può consultare elettronicamente i codici di condotta; e
    12. la durata minima del contratto a distanza in caso di una transazione di lunghezza.Articolo 5- L'accordo
    L'accordo si perfeziona, fatte salve le disposizioni del paragrafo 4, nel momento in cui il consumatore accetta l'offerta e soddisfa le condizioni.

Se il consumatore ha accettato elettronicamente l'offerta, l'imprenditore conferma immediatamente per via elettronica di aver ricevuto l'accettazione dell'offerta. Finché l'imprenditore non ha confermato l'accettazione, il consumatore può rescindere l'accordo.

Se il contratto viene concluso elettronicamente, l'imprenditore prenderà le misure tecniche e organizzative adeguate per proteggere il trasferimento elettronico dei dati e che garantirà un ambiente web sicuro. Se il consumatore può pagare elettronicamente, l'imprenditore osserverà le misure di sicurezza necessarie.

L'imprenditore può notificare o controllare, all'interno del quadro legale, se il consumatore può soddisfare gli obblighi di pagamento, e anche controllare tutti i fatti e i fattori importanti che sono necessari per concludere un buon contratto a distanza. Se l'imprenditore, sulla base della ricerca, ha buone ragioni per non concludere il contratto, allora ha il diritto di motivare e rifiutare un ordine/richiesta o può collegare condizioni speciali all'esecuzione dell'offerta.

L'imprenditore deve inviare le seguenti informazioni con i prodotti o servizi, per iscritto o in modo tale che il consumatore possa memorizzare in modo accessibile i dati su un supporto durevole:

  1. L'indirizzo dell'azienda per i reclami del consumatore
  2. Le condizioni e il modo in cui il consumatore può esercitare il diritto di recesso e una chiara indicazione relativa all'esclusione del diritto di recesso.
  3. Informazioni sulle garanzie e i servizi post-vendita
  4. Articolo 4 paragrafo 3 a meno che l'imprenditore non abbia già inviato queste informazioni prima dell'esecuzione del contratto.
  5. I requisiti per la cessazione dell'accordo se l'accordo ha una durata di un anno o più o se ha una durata indefinita.

Nel caso di una transazione lunga, la precedente clausola e. è applicabile solo per la prima consegna.

Articolo 6- Diritto di recesso
Consegna dei prodotti:

Dopo l'acquisto dei prodotti il consumatore ha la possibilità di sciogliere l'accordo senza dare motivazioni durante 14 giorni. Il periodo di riflessione inizia il giorno dopo che il consumatore riceve il prodotto o un rappresentante pre-designato dal consumatore reso noto all'imprenditore.

Durante il periodo di raffreddamento il consumatore deve trattare il prodotto e l'imballaggio con cura. Potrà disimballare o utilizzare il prodotto solo nella misura in cui è necessario per giudicare se desidera tenere il prodotto. Se desidera esercitare il diritto di recesso, deve restituire il prodotto con tutti gli accessori e - se ragionevolmente possibile - nella condizione e nell'imballaggio originali all'imprenditore, in conformità con le istruzioni ragionevoli e chiare fornite dall'imprenditore.

Consegna dei servizi:

Dopo la consegna dei servizi il consumatore ha la possibilità di sciogliere l'accordo senza dare motivazioni durante almeno 14 giorni, a partire dal giorno della stipula del contratto.

Per esercitare il diritto di recesso, il consumatore deve attenersi alle istruzioni ragionevoli e chiare fornite dall'imprenditore al momento dell'offerta o infine alla consegna del servizio.

Articolo 7- Costi di recesso
Se il consumatore esercita il diritto di recesso, non dovrà pagare più delle spese di restituzione del prodotto.

Se il consumatore ha effettuato un pagamento, l'imprenditore deve restituire questo importo il più presto possibile, ma non più tardi di 14 giorni dopo l'abrogazione o dopo la spedizione di ritorno.

Articolo 8- Esclusione del diritto di recesso
L'imprenditore può escludere il diritto di recesso del consumatore per quanto previsto nei paragrafi 2 e 3. L'esclusione del diritto di recesso si applica solo se l'imprenditore ha chiaramente menzionato questo almeno in tempo prima della conclusione del contratto.

L'esclusione del diritto di recesso è possibile solo per i seguenti prodotti:

  1. Che sono stabiliti dall'imprenditore secondo le specifiche del consumatore
  2. Che sono chiaramente di natura personale
  3. Che non possono essere restituiti a causa della loro natura
  4. Che può rovinarsi o invecchiare rapidamente
  5. Il cui prezzo è legato alla fluttuazione del mercato finanziario su cui l'imprenditore non ha alcuna influenza
  6. Singoli giornali e riviste
  7. Per tutti i prodotti per i quali non si può stabilire che si tratta del prodotto originale che è stato consegnato da HQ SARMS

Articolo 9- Prezzi
Durante il periodo di validità indicato nell'offerta, i prezzi dei prodotti e dei servizi offerti non possono essere aumentati, tranne che per le variazioni di prezzo dovute al cambiamento delle aliquote IVA.

Nonostante il paragrafo precedente, l'imprenditore può offrire prodotti e servizi con prezzi variabili quando questi prezzi sono soggetti a fluttuazioni sul mercato finanziario e dove l'imprenditore non ha alcuna influenza. Questo vincolo alle fluttuazioni e il fatto che i prezzi menzionati sono prezzi obiettivo saranno menzionati nell'offerta.

Gli aumenti di prezzo entro 3 mesi dalla conclusione del contratto sono permessi solo se sono il risultato di regolamenti o disposizioni legali.

Aumenti di prezzo da 3 mesi dopo la conclusione del contratto solo se l'imprenditore ha stipulato questo e:

  1. Sono il risultato di regolamenti o disposizioni legali; o
  2. Il consumatore ha la facoltà di rescindere il contratto dal giorno in cui l'aumento di prezzo ha effetto.

I prezzi indicati nell'offerta sono comprensivi di IVA.

Articolo 10- Conformità e garanzie
L'imprenditore garantisce che i prodotti e i servizi sono conformi all'accordo, garantisce le specifiche menzionate nell'offerta, garantisce requisiti ragionevoli, solidità e o utilità e garantisce alla data della costituzione le disposizioni di legge esistenti e / o regolamenti governativi. Se concordato, l'imprenditore garantisce anche che il prodotto è adatto per un uso diverso da quello normale.

Una garanzia fornita dall'imprenditore, dal fabbricante o dall'importatore non modifica i diritti e le pretese che il consumatore, in base al contratto, può far valere contro l'imprenditore.

Articolo 11- Consegna ed esecuzione
L'imprenditore deve osservare con la massima cura la ricezione e l'esecuzione degli ordini di prodotti e nella valutazione delle richieste di servizi.

L'indirizzo che è stato reso noto dal consumatore all'imprenditore è considerato il luogo di consegna.

Tenendo conto di quanto stabilito nell'articolo 4 delle condizioni generali, l'imprenditore eseguirà gli ordini accettati rapidamente, ma non oltre 30 giorni, a meno che non sia stato concordato un periodo più lungo. Se la consegna è ritardata o se una consegna non può essere eseguita o può essere eseguita parzialmente, il consumatore viene informato di questo entro e non oltre 30 giorni dopo aver effettuato l'ordine. In questo caso il consumatore ha il diritto di rescindere il contratto senza ulteriori costi e ha diritto ad un risarcimento.

In caso di cessazione in conformità con il paragrafo precedente, l'imprenditore deve restituire l'importo che il consumatore ha pagato il più presto possibile, ma non più tardi di 30 giorni dopo la cessazione.

Se la consegna di un prodotto ordinato sembra essere impossibile, l'imprenditore cercherà di mettere a disposizione un prodotto sostitutivo. Almeno prima della consegna verrà menzionato in modo chiaro e comprensibile che verrà consegnato un prodotto sostitutivo. Il diritto di recesso non può essere escluso per quanto riguarda i prodotti sostitutivi. I costi di un'eventuale spedizione di ritorno sono a carico dell'imprenditore.

Il rischio di danneggiamento e/o perdita dei prodotti è a carico dell'imprenditore fino al momento della consegna al consumatore o a un rappresentante pre-designato e annunciato all'imprenditore, salvo diverso accordo esplicito. Se si riceve un prodotto danneggiato, è necessario segnalarlo via e-mail entro tre giorni.

Articolo 12- Durata delle transazioni: durata, rescissione e proroga
Rescissione - Il consumatore può rescindere in qualsiasi momento un accordo che è stato stipulato per una durata indeterminata e che si estende alla consegna regolare di prodotti (elettricità inclusa) e servizi rispettando le regole di rescissione applicabili di un preavviso non superiore a un mese.

Il consumatore può rescindere in qualsiasi momento un contratto stipulato per una durata determinata e che si estende alla consegna regolare di prodotti (elettricità inclusa) o servizio alla fine della durata determinata rispettando i termini di risoluzione applicabili di un preavviso non superiore a un mese.

Il consumatore può negli accordi del paragrafo precedente:

  1. in ogni momento terminare senza restrizioni di terminare in un certo momento o durante un certo periodo
  2. terminano almeno nello stesso modo in cui sono stati stipulati da lui
  3. in ogni momento termina con lo stesso preavviso che l'imprenditore ha ottenuto per se stesso.

Estensione - Un accordo che è stato stipulato per un tempo definito e che si estende a una consegna regolare di prodotti (compresa l'elettricità) o servizi non può essere automaticamente esteso o rinnovato per una durata fissa.

Nonostante il paragrafo precedente, un accordo che è stato stipulato per un tempo definito e che si estende ad una consegna regolare di quotidiani, settimanali e riviste può essere esteso automaticamente per una durata determinata di tre mesi. Se il consumatore può rescindere questo accordo esteso alla fine del periodo di estensione con un preavviso di un mese.

Un accordo che è stato stipulato per un tempo determinato e che si estende a una consegna regolare di prodotti e servizi, può essere automaticamente esteso per un periodo indefinito solo se il consumatore in qualsiasi momento termina con un periodo di preavviso di non più di un mese e un periodo di preavviso di non più di tre mesi se l'accordo si estende a una consegna regolare, ma meno di una volta al mese, di quotidiani, settimanali e riviste.

Un accordo che è stato stipulato per un tempo determinato e che si estende a una consegna regolare di giornali quotidiani, settimanali e riviste (abbonamento di prova e introduttivo) non sarà automaticamente esteso e termina automaticamente alla fine del periodo di prova o introduttivo.

Durata - Se un accordo ha una durata di più di un anno, il consumatore può dopo un anno terminare in qualsiasi momento con un periodo di preavviso non superiore a un mese, a meno che ragionevolezza ed equità si oppongano alla terminazione prima della fine della durata concordata.

Articolo-13 Pagamenti
Salvo accordi diversi, gli importi dovuti devono essere pagati dal consumatore entro 7 giorni dall'inizio del periodo di riflessione di cui all'articolo 6, paragrafo 1. Nel caso di un accordo per la fornitura di un servizio, il periodo di riflessione inizia dopo che il consumatore ha ricevuto la conferma dell'accordo.

Quando si vendono prodotti ai consumatori, un pagamento anticipato superiore al 50% non deve mai essere stipulato nelle condizioni generali. Quando è stato stipulato un pagamento anticipato, il consumatore non può far valere alcun diritto sull'esecuzione dell'ordine o del servizio (o dei servizi) in questione prima che il pagamento stipulato sia stato effettuato.

Il consumatore ha il dovere di notificare all'imprenditore le inesattezze nei dettagli del pagamento.

In caso di inadempienza da parte del consumatore, l'imprenditore ha il diritto, fatte salve le restrizioni legali, di addebitare i costi ragionevoli che sono resi noti al consumatore in anticipo.

Articolo 14- Reclami
L'imprenditore dispone di una procedura di reclamo sufficientemente pubblicizzata e tratta il reclamo secondo questa procedura di reclamo.

I reclami sull'esecuzione del contratto devono essere descritti in modo completo e chiaro entro un tempo ragionevole presentato all'imprenditore dopo che il consumatore ha osservato i difetti.

I reclami presentati all'imprenditore riceveranno una risposta entro un periodo di 14 giorni dal giorno della ricezione. Se un reclamo ha un tempo di elaborazione prevedibilmente più lungo, l'imprenditore risponderà entro 14 giorni una conferma e l'indicazione di quando il consumatore riceverà una risposta più dettagliata.

Se un reclamo non può essere risolto di comune accordo, allora c'è una controversia che è soggetta alla risoluzione delle controversie.

Articolo 15- Controversie
La legge olandese si applica esclusivamente agli accordi tra imprenditore e consumatore in cui le presenti condizioni generali si riferiscono.

Articolo 16- Disposizioni addizionali e diverse
Le disposizioni addizionali o diverse rispetto alle condizioni generali non possono recare pregiudizio al consumatore e devono essere registrate per iscritto in modo tale che il consumatore possa conservarle in modo accessibile su un supporto durevole.